1° Turno - Coppa Italia "C" - andata

Data

Incontro

R.Fin.

1° t.

Marcatori

7-8-05
NAPOLI - Foggia

3-1

1-0
19' pt. Grieco, 21' pt. Grieco, 12' st. Vitale, 17' st. Frezza

NAPOLI (4-4-2): Gianello, De Vito, Montesano, Nigro, Briotti, De Palma, Gatti, Amodio, Vitale, Grieco, Nappi (Prisco daò 34° st.). Riserve: Virgili, Maddaloni, Del Franco, Buffa, Del Prete. All Reja

FOGGIA (4-4-2): Marruocco 6; Di Giorgio 5.5, Carnevali 5, Dasoul 6, Parisi 6; Scarpa 6 (Chiarello 6, dal 29° s.t.), Giordano 6, Catalano 6, Frezza 6.5 (Zagaria 6, dal 23° s.t.); Cantoro 6, Ranalli 5.5 (Di Senso 6, dal 33° p.t.).

Arbitro: Pinzani di Empoli (Fiore-Dobosz).
Ammoniti: Dasoul (F) al 20° p.t., Carnevali (F) al 44° p.t., Briotti (N) al 9° s.t., Marruocco (F) al 39° s.t.
Espulsi: Carnevali (F) al 26° s.t.
Recupero: 1 e 2.
Note: Spettatori: 587, per un incasso di 3670 euro. Falli commessi: 18-26. Angoli: 2-5. Fuorigioco: 1-2. s.t.


Il Napoli ha battuto il Foggia 3-1 allo stadio Simonetta Lamberti di Cava dei Tirreni, nel turno di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia di serie C. Il tecnico azzurro, Edy Reja, ha schierato in campo le seconde linee. Nel primo tempo il Napoli ha cercato con frequenza la via del gol. Al 5° minuto De Palma, dopo aver superato due giocatori, ha messo Grieco davanti al portiere che però si è visto negare il gol da Marruocco. Al 19° Napoli in vantaggio: Amodio, sulla destra, ha crossato per Grieco che, di piatto, ha battuto Marruocco. Al 21° raddoppio del Napoli ancora con Grieco, autore di una vera e propria prodezza su calcio di punizione. Al 30° palo del Foggia con Giordano; due minuti più tardi, azione solitaria di Amodio ma Marruocco non si è fatto sorprendere. Al 33° Scarpa ha sfiorato il gol, spedendo il pallone di poco fuori alla sinistra di Gianello. Al 40° azione personale di Nappi, che ha servito Grieco il quale non è riuscito a finalizzare. Al 42° azione di Nappi e palo colpito da Vitale. Al 45° punizione a lato di Grieco. Nel secondo tempo si è visto un Napoli propositivo. Dopo due minuti, Briotti ha fermato Giordano che stava cercando di arrivare al tiro. Al 5° tiro di Frezza, per il Foggia, poco preciso. Al 12° il 3-0 del Napoli: Grieco ha servito Vitale che, con un pallonetto, ha superato Marruocco. Al 17°, su disattenzione difensiva, il Foggia ha accorciato le distanze con Frezza. Al 26° Foggia in 10 per l'espulsione di Carnevali per doppia ammonizione, dopo un fallo su Grieco. Al 39° fallo di Marruocco su De Palma, nei pressi della bandierina del calcio d'angolo: l'estremo difensore rossonero è stato ammonito per quest'intervento. Al 45° punizione a lato di Montesanto. Al 46° pallonetto di Amodio, servito da Gatti, bloccato da Marruocco. L'ultimo acuto del Foggia è avvenuto con Cantoro; il suo tiro è stato innocuo. Con questa vittoria il Napoli ha ottenuto il primo tassello per il passaggio del turno, in vista del match di ritorno a Foggia in programma il 23 novembre. ( www.napolimagazine.com)

1° Turno - Coppa Italia "C" - ritorno

Data

Incontro

R.Fin.

1° t.

Marcatori

23-11-05
Foggia - NAPOLI

0-2

0-2
37' pt. e 39' pt. Pià

Foggia (4-4-2): Efficie; Di Giorgio, Dasoul (1' st Maffucci), Parisi, Lapolla; Antonioni, Stefani (17'st Chiarello), Catalano, Di Senso; Scarpa (1'st Quinto), Zagaria. (Liccardi, Sportillo, Giordano, Agostinone). All.Rumignani

Napoli (4-4-2): Gianello; De Vito, Nigro (47'st Maddaloni), Montesanto, Briotti; De Palma, Amodio, Gatti, Vitale; Grieco, Pià (27'st Arini). (Virgili, Del Franco, Del Prete, Pisa, Prisco). All.Reja

Arbitro Valeri di Roma (Fabroni-Palatta)
Note. Spettatori: circa 1.000. Ammoniti: Parisi (F). Recuperi: 2' e 7'.

Nel turno di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Italia di serie C, il Napoli ha battuto il Foggia in trasferta 2-0 assicurandosi il passaggio agli ottavi. All´andata il Napoli aveva battuto i rossoneri 3-1. Dopo le prime battute di gioco, scontro al 5° minuto con Nigro che ha subìto una contusione. Al 6° Inacio Pià in evidenza: il suo tiro è terminato sul palo. Al 9° ancora Pià ha sfiorato il gol, dopo aver saltato un paio di uomini. Al 18° Zagaria non è riuscito ad inquadrare la porta difesa da Gianello. Al 35° Scarpa ha servito Zagaria, la cui mira non è stata precisa. Dopo un minuto fallo di Parisi su Pià, sanzionato dall´arbitro Valeri con un cartellino giallo. Al 37° Napoli in vantaggio: punizione di Grieco e, sulla respinta del portiere, gol di Pià. Al 39° lancio di Grieco e gol di Pià, che ha insaccato dopo aver superato Efficie in uscita. Nel secondo tempo il Napoli ha amministrato il risultato. Al 18° minuto l´arbitro ha sospeso l´incontro per 5 minuti, poichè dei tifosi del Foggia avevano lanciato dei fumogeni verso un assistente di linea. Al 37° ottima parata di Gianello su calcio da fermo tirato da Di Senso. Al 52° ancora Gianello nega il gol a Zagaria. Gli azzurri affronteranno la vincente di Manfredonia-Teramo, che si giocherà il 23 novembre (1-1 il risultato finale del match di andata, ndr). Antonio Petrazzuolo


2° Turno - Coppa Italia "C" - andata

Data

Incontro

R.Fin.

1° t.

Marcatori
14-12-2005
Teramo - Napoli

3-1

1-1
23' pt. De Palma, 25' pt. Margarita, 15' st. Marasco, 45' st. Margarita.

Teramo (4-4-2): Tazza; Bondi, Ferri, Alderuccio, Marzocchi; Vicedomini, Wahab, Margarita, Nicodemo; Sadicki, Marasco. All.Iaconi.

Napoli (4-4-2): Gianello; Nigro (Del Franco), Giubilato, Montesanto, Briotti; Amodio, Gatti, Bogliacino, De Palma; Grieco, Prisco. All.Reja.

Arbitro: Pierpaoli di Firenze.

*:: * Al 23' De Palma ha portato il Napoli in vantaggio.
*:: * Al 25' il Teramo è pervenuto al pareggio con Margarita.
*::* Ad inizio ripresa infortunio per Nigro. Al suo posto il giovane Del Franco.
*::* Al 15' del secondo tempo Gennaro Marasco porta il Teramo in vantaggio su calcio di rigore concesso dall'arbitro Pierpaolo per un fallo netto di Giubilato sullo stesso Marasco.
*::* A tempo praticamente scaduto il Teramo si porta sul 3-1. Calcio di punizione di Margarita, Sadicki sfiora la palla e batte Gianello.



2° Turno - Coppa Italia "C" - ritorno

Data

Incontro

R.Fin.

1° t.

Marcatori
18-1-2006
Napoli - Teramo

2-1

1-0
pt. De Palma, Luiso, Grieco.

Napoli batte Teramo per 2-1. Ma non basta per qualificarsi ai quarti di finale della coppa Italia di serie C. E’ stato un discreto Napoli a sprazzi, quello intravisto oggi contro il Teramo. Certo che in campo non c’erano tutti i titolari del campionato, ma la formazione che si presentava quest’oggi al Comunale di Marano, era infarcita anche di prime linee, vedesi Romito, Amòdio, Bogliacino e Pià, ed anche di coloro che presto lo potranno diventare, come Cupi e lo stesso Lacrimini. Gli azzurri sono passati in vantaggio al 41’ con un bel colpo di testa di De Palma su cross perfetto dalla destra di Bogliacino. Al 45’ sempre della prima frazione, bella imbeccata di Grieco che lancia Pià davanti al portiere abruzzese Tazza. Vistosi superato dall’attaccante di Ibitinga, l’estremo difensore teramino fa un fallaccio sull’attaccante napoletano, che gli costa l’espulsione diretta, ma che costa soprattutto a Pià l’uscita, per infortunio del ginocchio destro, dal rettangolo verde.

Nella ripresa gli azzurri non scendono in campo con lo stesso piglio del primo tempo ed al 13’ minuto arriva la beffa: errore difensivo madornale per il giovane Briotti, che si fa superare in velocità dal “Toro di Sora” Pasquale Luiso, che trovatosi di fronte la porta, con un Gianello anche lui un po’ indeciso nell’uscita, riesce ad infilare con tranquillità. Pari e patta. No, non è andata proprio così: in quanto il Napoli ha cercato, ed in parte ci è riuscito, di riversarsi nella metà campo avversaria, ed allora batti e ribatti, la nuova rete azzurra è arrivata al 37’ grazie ad una prodezza da fuori area di Gaetano Grieco. I partenopei si riversano così nel finale di partita tutti all’attacco ed anche Matteo Gianello si è fatto vedere in area, sui numerosi calci d’angolo finali, che hanno concluso il match. Ma non è servito a nulla, in quanto il punteggio è rimasto inalterato, ed il Napoli è stato eliminato.