4
 
14^ Giornata - 28 novembre 2021
CAGLIARI
1 - 1
SALERNITANA
EMPOLI
2 - 1
FIORENTINA
JUVENTUS
0 - 1
ATALANTA
MILAN
1 - 3
SASSUOLO
NAPOLI
4 - 0
LAZIO
ROMA
1 - 0
TORINO
SAMDORIA
3 - 1
VERONA
SPEZIA
0 - 1
BOLOGNA
UDINESE
0 - 0
GENOA
VENEZIA
0 - 2
INTER
0
Arbitro: Orsato di Schio
Angoli:1 a 3
Recupero:1' p.t. 0' s.t
Ammoniti: Patric, Cataldi, Di Lorenzo
Espulsi: -
Note: Serata di commemorazione per Maradona con inaugurazione di una statua.

(4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui (86' Ghoulam), Lobotka, Fabian Ruiz (86' Malcuit), Lozano (64' Elmas), Zielinski (73' Demme), Insigne, Mertens (64' Petagna). A disp. Marfella, Meret, Manolas, Jesus. All. Spalletti.

(4-3-3): Reina, Patric (46' Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj, Milinkovic Savic (61' Basic), Cataldi (75' Leiva), Luis Alberto, Felipe Anderson (55' Zaccagni), Immobile, Pedro (75' Moro). A disp. Adamonis, Strakosha, Radu, Vavro, Akpa, Escalante, Muriqi. All. Sarri.


Napoli, 28 novemrbe 2021

Napoli-Lazio 4-0: Spalletti travolge Sarri, è primo da solo. Fantastica doppietta di Mertens e gol di Zielinski e Fabian Ruiz: gli azzurri a +3 sul Milan e a +4 sull'Inter.

Il Napoli e' primo in classifica da solo: La statua di Maradona+3 sul Milan e +4 sull'Inter. Spalletti ha travolto la Lazio con un poker nella notte speciale di Fuorigrotta, con il ricordo di Maradona che ha regalato un'atmosfera da brividi in cui gli azzurri si sono esaltati. Un fantastico Mertens (doppietta), Zielinski e Fabian Ruiz hanno firmato una vittoria che ha rilanciato il Napoli in classifica e dato certezze all'allenatore e ai tifosi: senza le pesanti assenze OIsimhenPolitanoAnguissa e Ounas e' arrivata forse la migliore partita della stagione, di una qualita' tecnica incredibile. Troppa per la Lazio che ha fatto una fatica tremenda a reggere il confronto: troppo divario per pensare di fare risultato. Per la qualita' di gioco vista in campo il Napoli di stasera ha ricordato proprio quello di Sarri.

Napoli, una notte speciale - Il Napoli e' sceso in campo come se avesse una spinta in piu', quella ricevuta Il gol di Zielinskidall'atmosfera da brividi che c'era allo stadio. Nei primi dieci minuti (e forse il numero dieci non e' un caso) la squadra di Spalletti e' stata travolgente, ha colpito prima in mischia con Zielinski e poi ha raddoppiato con Mertens, in gol, lui che ha le iniziali DM come Diego, proprio in quel minuto. Una coincidenza incredibile per un Napoli che e' riuscito a evitare sempre la pressione alta della Lazio ed e' è uscito con una qualita' tecnica da applausi. Preziosissimo e' stato il contributo di Lobotka, protagonista a sorpresa della serata con le sue grandi geometrie: senza Anguissa il centrocampo azzurro perde in fisicita', ma con lo slovacco probabilmente ne guadagna in ordine e qualita'. La Lazio ha fatto fatica a riordinare le idee, e' stata messa sotto sul possesso palla ma quando ha attaccato e' stata molto pericolosa: prima un super Ospina ha salvato su Immobile e Luis Alberto, poi Acerbi ha colpito una traversa di testa. Tre lampi che non hanno spaventato il Napoli, che ha trovato il tris con il quale ha chiuso il primo tempo: e' stata una meraviglia di Mertens (destro piazzato dal limite e rete numero 139 in azzurro)L'esultanza di Mertens a far impazzire di gioia il Maradona.

Lazio travolta - Sarri ha appuntato a lungo sul suo taccuino i tanti errori della Lazio, che ha fatto fatica a organizzare una reazione degna di tale nome anche nel secondo tempo. Sono entrati via via Lazzari, Zaccagni, Basic, Raul Moro e Lucas, ma il Napoli ha lasciato veramente le briciole ai biancocelesti, irretiti dalla grande qualita' del palleggio della squadra di Spalletti, completamente padrona del gioco e della scena. Mai in dubbio il risultato, mai la minima sbavatura di un Napoli che, con gli ingressi di Elmas, Petagna, Malcuit e Ghoulam, ha chiuso la partita con un'altra magia di Fabian Ruiz, in gol con un sinistro a giro dei suoi che non ha lasciato scampo all'amico Pepe Reina (rete arrivata dopo 51 passaggi di fila). Il Napoli e' primo in classifica da solo, forse lassu' l'ha spinto il suo dodicesimo uomo. Quello che stanotte, dal cielo, avra' applaudito lo spettacolo azzurro.


Classifica P. G. V. N. P. F. S.
Marcatori
1
NAPOLI
35
14
11
2
1
30
7
Insigne (4)
2
MILAN
32
14
10
2
2
30
18
Elmas (1)
3
INTER
31
14
9
4
1
34
15
Fabian Ruiz (4)
4
ATALANTA
28
14
8
4
2
28
17
Petagna (1)
5
ROMA
25
14
8
1
5
24
15
Politano (1)
6
FIORENTINA
21
14
7
0
7
21
19
Koulibaly (2)
7
JUVENTUS
21
14
6
3
5
18
16
Osimhen (5)
8
LAZIO
21
14
6
3
5
25
25
Rrahmani (2)
9
BOLOGNA
21
14
6
3
5

20

24
Lozano (2)
10
EMPOLI
20
14
6
1
7
21
26
Zielinski (4)
11
VERONA
19
14
5
4
5
28
25
Di Lorenzo (1)
12
SASSUOLO
18
14
5
3
6
22
21
Mertens (3)
13
TORINO
17
14
5
2
7
17
14
 
14
VENEZIA
15
14
4
3
7
17
19
 
15
SAMPDORIA
15
14
4
3
7
20
26
 
16
UDINESE
15
14
3
6
5
16
20
 
17
SPEZIA
11
14
3
2
9
15
32
 
18
GENOA
10
14
1
7
6
17
26
 
19
CAGLIARI
8
14
1
5
8
16
29
 
20
SALERNITANA
8
14
2
2
10
11
29
 

Campionato 2021-22
13^ giornata

Campionato 2021-22
15^ Giornata