2
 
37^ Giornata - 19 maggio 2024
BOLOGNA
3 - 3
JUVENTUS
FIORENTINA
2 - 2
NAPOLI
INTER
1 - 1
LAZIO
LECCE
0 - 2
ATALANTA
MONZA
0 - 1
FROSINONE
ROMA
1 - 0
GENOA
SALERNITANA
1 - 2
H. VERONA
SASSUOLO
0 - 2
CAGLIARI
TORINO
3 - 1
MILAN
UDINESE
1 - 1
EMPOLI
2
8' pt Rrahmani, 39' pt Biraghi, 42' pt Nzola, 12' st Kvrataskhelia 
Arbitro: Matteo MarchettiM
Angoli:6 a 3
Recupero: 0' p.t. e 5' s.t.
Ammoniti: Cajuste, Mandragora
Espulsi:
Note:

(4-2-3-1): Terracciano; Dodo, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi (dal 33' st Parisi); Arthur (dal 42' st Maxime Lopez), Bonaventura; Nico Gonzalez, Beltran (dal 33' st Mandragora), Kouame' (dal 22' st Ikone'); Nzola (dal 22' st Belotti). A disp.: Martinelli, Comuzzo, Faraoni, Kayode, Ranieri, Barak, Castrovilli, Duncan, Infantino. All. Italiano

(4-3-3): Meret; Mazzocchi, Rrahmani, Ostigard, Olivera; Cajuste, Lobotka, Anguissa; Politano (dal 31' st Ngonge), Simeone (dal 31' st Raspadori), Kvrataskhelia (dal 41' st Lindstrom). A disp.: Contini, Idasiak, Jesus, Natan, Dendoncker, Traore. All. Calzona


Firenze, 17 maggio 2024 (h. 20,45)

2-2 AL FRANCHI. Quattro gol e un punto a testa: Fiorentina ottava. Napoli, Europa ancora possibile. La squadra di Calzona passa con Rrahmani, viene ribaltata prima dell'intervallo dalla splendida punizione di Biraghi e dalla prodezza di Nzola. Nella ripresa, strepitoso pari di Kvara e palo di Politano.

Un pareggio che serve a poco a entrambe ma che se non altro fa un po' di morale. Il 2-2 del Franchi permette alla Fiorentina di conservare l'ottavo posto che varrebbe comunque l'Europa la prossima stagione, a prescindere dal risultato della finale di Conference di mercoledì 29 maggio contro l'Olympiacos, che in caso di trionfo la farebbe salire in Europa League. Il Napoli, invece, non trova ancora la via della vittoria (che ormai manca da sei partite, ultimo pieno a Monza il 7 aprile), ma riesce quantomeno a non perdere una partita che a un certo punto – a fine primo tempo - si era messa male. Dopo il vantaggio di Rrahmani, la squadra di Calzona si abbassa troppo e prende due gol in pochi minuti da Biraghi e Nzola, anche se il primo deriva da un mancato fischio dell'arbitro Marchetti per evidentissimo fallo su Kvaratskhelia E per rimediare almeno un pareggio ci vuole, nella ripresa, una magia di Kvara su punizione.

Ribaltone - Davanti agli occhi di Luciano Spalletti, Italiano, molto probabilmente all'ultima partita al Franchi sulla panchina Viola, parte con Nzola unica punta, alle sue spalle Beltran, ai lati Nico Gonzalez e Kouame. Il Napoli invece deve rinunciare a Di Lorenzo, colpito dalla gastroenterite. In campo Simeone al posto di Raspadori mentre dietro Ostigard e' preferito a Juan Jesus. Dopo otto minuti il Napoli e' gia' in vantaggio: calcio d'angolo di Politano, colpo di testa di Rrahmani che sovrasta Martinez Quarta e palla all'angolino dove Terracciano non puo' arrivare. Fiorentina bloccata e Napoli che invece va avanti sull'abbrivio: Kvaratskhelia ci prova due volte e mette paura a Terracciano. Da li' in avanti, pero', il buio. Nella seconda meta' del primo i Viola cercano di accentuare la pressione. Beltran sulla destra crea un paio di occasioni, ma Meret fa sempre buona guardia. Ma la Fiorentina ormai e' lanciata e al 40' pareggia: da un fallo di mano di Lobotka (che nasce dall'errore dell'arbitro dic ui sopra) nasce una punizione dal limite che Biraghi mette all'incrocio dei pali. Passano solo due minuti, altro errore della squadra di Calzona in uscita con Politano che consegna la palla a Nzola che in diagonale supera Meret.

Magia Kvara - Nella ripresa la squadra di Italiano continua a fare la partita, mentre il Napoli accenna a qualche iniziativa sulla destra con Mazzocchi: un suo cross non e' sfruttato al meglio da Cajuste. Poco dopo, al 57', arriva un altro capolavoro su punizione e stavolta lo firma Kvaratskhelia. La partita e' piacevole, con continui capovolgimenti e al 6' e' ancora il Napoli ad andare vicino al gol, ma il tiro di Politano si stampa sul palo a Terracciano battuto. Poco dopo e' ancora Rrahmani ad andare vicino al gol: colpo di testa fuori di poco. Al 79' intervento di Lobotka su Belotti, Marchetti concede il rigore, ma richiamato al monitor cambia la decisione. Nel finale, c'e' spazio solo per il diagonale di Raspadori che fa venire i brividi ai tifosi Viola, ma il pareggio alla fine e' giusto.


Classifica P. G. V. N. P. F. S.
Gol
Assist
1
INTER
93
37
29
6
2
87
21
Osimhen (15) Di Lorenzo (6)
2
MILAN
74
37
22
8
7
73
46
Politano (8) Politano (7+1r)
3
BOLOGNA
68
37
18
14
5
54
30
Kvartskhelia (11) Kvaratskhelia (6+2r)
4
JUVENTUS
68
37
18
14
5
52
31
Raspadori (5) Zielinski(2)
5
ATALANTA
66
36
20
6
10
67
39
Zielinski (3) Raspadori (3)
6
ROMA
63
37
18
9
10
64
44
Di Lorenzo (1) Osimhen (3)
7
LAZIO
60
37
18
6
13
48
38
Simeone (1) Cajuste (2)
8
FIORENTINA
54
36
15
9
12
55
42
Ostigard (1) Gaetano (1r)
9
TORINO
53
37
13
14
10
36
33
Gaetano (1) Lobotka (1)
10
NAPOLI
52
37
13
13
11
55
48
Rrahmani (3) Olivera (1)
11
GENOA
46
37
11
13
13
44
46
Elmas (2) M. Rui (2)
12
MONZA
45
37
11
12
13
39
49
Ngonge (2) Simeone (1r)
13
VERONA
37
37
9
10
18
36
49
Jesus (1) Demme (1)
14
LECCE
37
37
8
13
16
32
54
Olivera (1) Lindstrom (1)
15
CAGLIARI
36
37
8
12
17
40
65
  Mazzocchi (1)
16
FROSINONE

35

37
8
11
18
44
68
  Anguissa (2)
18
UDINESE
34
37
5
19
13
37
52
   
17
EMPOLI
33
37
8
9
20
27
53
   
19
SASSUOLO
29
37
7
8
22
42
74
   
20
SALERNITANA
16
37
2
10
24
29
78
   

Campionato 2023-24
36^ Giornata

Campionato 2023-24
38^ Giornata