1
 
29^ Giornata - 17 marzo 2024
ATALANTA
rinv.
FIORENTINA
EMPOLI
0 - 1
BOLOGNA
FROSINONE
2 - 3
LAZIO
H. VERONA
1 - 3
MILAN
INTER
1 - 1
NAPOLI
JUVENTUS
0 - 0
GENOA
MONZA
1 - 0
CAGLIARI
ROMA
1 - 0
SASSUOLO
SALERNITANA
0 - 1
LECCE
UDINESE
0 - 2
TORINO
1
43' Darmian, 81' Juan Jesus
Arbitro: La Penna di Roma
Angoli: 5 a 7
Recupero: 1' p.t. e 3' s.t.
Ammoniti: Pavard, Lobotka, Barella
Espulsi:
Note:

(4-3-3): Sommer; Pavard (46' Bisseck), Acerbi, Bastoni, Darmian (84' Buchanan), Barella (70' Frattesi), Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco (79' Dumfries) Lautaro (79' Alexis Sanchez), Thuram. A disp. Audero, Di Gennaro, De Vrij, Asllani, Klaasen, Stankovic, Sarr. All. Inzaghi.

(4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera (74' Mario Rui) Anguissa, Lobotka, Traoré (70' Cajuste) Politano (91' Ngonge), Kvaratskhelia (91' Lindstrom), Raspadori (74' Simeone). A disp. Contini, Gollini, Mazzocchi, Ostigard, Natan, Dendoncker, Zielinski, Osimhen. All. Calzona.


Milano, 17 marzo 2024 (h. 20:45)

AL MEAZZA. Il Napoli ferma l'Inter: Juan Jesus risponde a Darmian, col Napoli finisce 1-1. Milan a -14. Il difensore degli azzurri nega la vittoria alla capolista all'82', con la squadra di Pioli che recupera cosi' due punti in classifica ai cugini.

Dopo il k.o. di Madrid, con conseguente eliminazione dalla Champions, l'Inter si ferma anche in campionato: niente vittoria consecutiva numero undici in Serie A perche' il Napoli, grazie alla rete dell'ex Juan Jesus, impone il pari. Non e' un dramma in ottica scudetto perche' il vantaggio sul Milan secondo rimane di 14 lunghezze con 9 incontri da giocare (tra i quali il derby di ritorno...), ma Inzaghi avrebbe preferito arrivare alla sosta con un altro risultato. Va comunque riconosciuto alla formazione di Calzona, ancora imbattuto tra i confini italiani, di aver reagito bene allo svantaggio di Darmian e di aver disputato una ripresa coraggiosa. La stanchezza forse ha pesato di piu' per i padroni di casa, che hanno giocato 120 minuti e un giorno dopo rispetto ai campani, ma la sensazione nitida e' che con Osimhen in campo le difficolta' per Lautaro e compagni avrebbero potuto essere maggiori.

Darmian la sblocca - Inzaghi sceglie la formazione dei titolarissimi, mentre Calzona non rischia il nigeriano e al centro dell'attacco da' spazio a Raspadori. Di fronte allo sguardo dell'ex Perisic, l'Inter parte forte e una botta di Thuram, innescato da Calhanoglu, viene ribattuta da Juan Jesus. Il Napoli pero' non sta a guardare: Kvaratskhelia svaria su tutto il fronte offensivo, Raspadori attacca la profondita' e Traore', preferito al futuro nerazzurro Zielinski, fa la mezzala d'assalto. La gara e' piacevole perche' gli ospiti si confermano la squadra che finora ha il maggior possesso della Serie A (oltre il 60%), ma l'Inter ha fame di scudetto e va vicino all'1-0 con un tiro ravvicinato di Lautaro, stoppato ancora da Juan Jesus. Inzaghi ordina la carica e chiede di alzare il ritmo in fase di costruzione: Meret deve superarsi per dire di no nella stessa azione a Darmian e Lautaro, mentre Barella conclude alto. San Siro applaude e l'Inter prende piu' coraggio, dimenticando la notte del Metropolitano. Quello dei padroni di casa, pero', e' un lampo perche' gli azzurri controllano il ritmo, mantengono la giusta distanza tra i reparti e tengono gli avversari lontani dalla loro porta, senza pero' riuscire a creare pericoli offensivi. Il piano tattico di Calzona funziona fino al 43' quando, dopo una bella azione corale, nata a destra e sviluppatasi sul versante opposto, Bastoni crossa per la zampata vincente di Darmian. Non e' una combinazione da "terzo" a "terzo" come in occasione del gol di Bisseck su assist Bastoni a Bologna, ma comunque e' un'azione bella (da "terzo" a "quinto") che evidenza l'abilita' nerazzurra a palleggiare e ad attaccare sia con i marcatori sia con gli esterni. A meta' incontro Inter avanti e Napoli con zero tiri nello specchio.

Il gol dell'ex? - A inizio ripresa Inzaghi toglie l'ammonito Pavard per inserire Bisseck e la squadra riparte con il piede sull'acceleratore. Lautaro e Thuram ci provano senza avere la mira giusta, poi si accende Kvara che costringe per la prima volta Sommer a sporcarsi i guanti. Il Napoli e' alto e aggressivo, anche a costo di concedere qualche metro in piu' alle spalle della propria difesa. Barella ha sui piedi una buona chance, ma la spreca e poco dopo viene sostituito da Frattesi. Gli azzurri sono piu' arrembanti rispetto alla prima frazione anche se l'assenza di Osimhen a centro area si sente. Calzona prova a ovviare all'indisponibilita' del bomber gettando nella mischia Cajuste, Mario Rui e Simeone, ma i pericoli maggiori li crea sempre Kvaratskhelia con le sue sterzate. Peccato che i  compagni non lo assecondino e che Anguissa ciabatti da ottima posizione la palla del possibile 1-1. Inzaghi toglie Lautaro e Dimarco per inserire Sanchez e Dumfries: e' alla ricerca di energie fresche perche' sa che il Napoli si prepara all'assalto, ma non si aspetta che il pareggio arrivi da un angolo regalato da un'ingenuita' dei suoi, in particolare di Darmian. Dalla bandierina la battuta di Politano viene prolungata da Bastoni e Juan Jesus, un ex, segna la prima rete stagionale, quella del pari. L'Inter, con Buchanan a sinistra, prova l'ultimo arrembaggio, ma di energie ce ne sono poche e si accontenta di un punto che l'avvicina di un altro passo al tricolore.


Classifica P. G. V. N. P. F. S.
Gol
Assist
1
INTER
76
29
24
4
1
71
14
Osimhen (11) Di Lorenzo (5)
2
MILAN
62
29
19
5
5
55
33
Politano (6) Politano (5+1r)
3
JUVENTUS
59
29
17
8
4
44
23
Kvartskhelia (10) Kvaratskhelia (4+1r)
4
BOLOGNA
54
29
15
9
5
42
25
Raspadori (4) Zielinski(2)
5
ROMA
51
29
15
6
8
55
35
Zielinski (2) Raspadori (3)
6
ATALANTA
47
28
14
5
9
51
32
Di Lorenzo (1) Osimhen (3)
7
NAPOLI
45
29
12
9
8
44
33
Simeone (1) Cajuste (1)
8
FIORENTINA
43
28
12
7
9
41
32
Ostigard (1) Gaetano (1r)
9
LAZIO
43
29
13
4
12
36
33
Gaetano (1) Lobotka (1)
10
MONZA
42
29
11
9
9
32
36
Rrahmani (2) Olivera (1)
11
TORINO
41
29
10
11
8
28
26
Elmas (2) M. Rui (2)
12
GENOA
34
29
8
10
11
32
37
Ngonge (2) Simeone (1r)
13
LECCE
28
29
6
10
13
26
45
Jesus (1) Demme (1)
14
UDINESE
27
29
4
15
10
28
43
  Lindstrom (1)
15
VERONA
26
29
6
8
15
26
39
  Mazzocchi (1)
16
CAGLIARI
26
29
6
8
15
29
50
  Anguissa (1)
18
EMPOLI
25
29
6
7
16
22
43
   
17
FROSINONE

24

29
6
6
17
37
60
   
19
SASSUOLO
23
29
6
5
18
33
56
   
20
SALERNITANA
14
29
2
8
19
23
59
   

Campionato 2023-24
28^ Giornata

Campionato 2023-24
30^ Giornata