2
 
31^ Giornata - 7 aprile 2024
CAGLIARI
2 - 1
ATALANTA
EMPOLI
3 - 2
TORINO
FROSINONE
0 - 0
BOLOGNA
H. VERONA
1 - 2
GENOA
JUVENTUS
1 - 0
FIORENTINA
MILAN
3 - 0
LECCE
MONZA
2 - 4
NAPOLI
ROMA
1 - 0
LAZIO
SALERNITANA
2 - 2
SASSUOLO
UDINESE
1 - 2
INTER
4
9' Djuric, 55' Osimhen, 57' Politano, 61' Zielinski, 62' Colpani, 69' Raspadori
Arbitro: Doveri di Roma
Angoli: 1 a 6
Recupero: 5' p.t. e 4' s.t.
Ammoniti: Ngonge, Akpa Akpro, Caldirola
Espulsi:
Note:

(4-3-3): Di Gregorio; Birindelli (76' Kiryakopoulos), Izzo, Pablo Mari, Caldirola, Gagliardini (76' Carboni), Akpa Akpro (54' Bondo), Colpani, Dani Mota (27' Daniel Maldini), Zerbin (54' Ciurria), Djuric. A dsip. Gori, Sorrentino, Carboni, Pereira, Berretta, Lorenzo, Donati. All: Palladino.

(4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahamni, Juan Jesus, Olivera (80' Mario Rui), Anguissa, Lobotka, Zielinski (68' Cajuste), Ngonge (54' Politano), Kvaratskhelia (68' Raspadori), Osimhen. A disp. Contini, Gollini, Mazzocchi, Ostigard, Natan, Traore, Dendoncker, Simeone. All. Calzona.


Monza, domenica 7 aprile 2024 (h. 15,00)

2-4 ALL'U-POWER. Da Osimhen a Raspadori: poker Napoli e Monza ribaltato. Calzona torna a sorridere. I campani vanno sotto (gol di Djuric al 9'), poi nel secondo tempo ne fanno tre con il nigeriano, Politano e Zielinski (55', 57', 61'). Colpani la riapre, ma Raspadori affossa la squadra di Palladino.

Un tempo per uno, la partita al Napoli. Si puo' riassumere cosi' la gara di Monza vinta dai campioni d’Italia per 4-2. Dopo il gol di Djuric nel primo tempo, comandato dai brianzoli, bastano 13' tra il 55' e il 68' per ribaltare e sigillare la partita. Segnano Osimhen, Raspadori, Zielinski (uno piu' bello dell'altro) e Raspadori. Inutile e illusorio il momentaneo 2-3 di Colpani, altrettanto pregevole. 

Monza, avvio ok - Il Monza torna al 3-4-2-1 con Mota Carvalho e Colpani alle spalle di Djuric e Zerbin (ex, in prestito secco) a sinistra; dietro si rivede Caldirola dal 1'. Il Napoli e' quello dello Scudetto a parte Ngonge che trova posto dal principio al posto di Politano. Aria ben differente tra le due curve. Mentre i tifosi del Napoli espongono uno striscione con la scritta "Assenti come i vostri" e il disegno dei testicoli (non canta il popolo campano e lascia anche vuota la parte centrale del settore ospiti), in casa Monza c'e' un messaggio ben diverso. "Il calcio non afferisce alla sfera del business ma dei sentimenti come la religione con i misteri dolorosi e gaudiosi. Ed e' così che siamo andati avanti insieme arrivando per la prima volta in Serie A": una frase che lega Silvio Berlusconi ad Adriano Galliani da quando nel 1986 acquisto' il Milan. L'aria e' decisamente piu' serena in casa brianzola. E al 10' il Monza passa. Zerbin affonda a sinistra, cross al centro per Djuric che di testa anticipa Juan Jesus e supera Meret. Al 15' entrano gli ultras del Napoli in curva. "Solo gli ultras vincono sempre" si legge nel nuovo striscione, cori contro i giocatori e un fumogeno in campo. In campo intanto Di Lorenzo spreca dall'interno dell'area piccola, ma e' fuori che viene calamitata l'attenzione. Prima i cori "Ve li diamo noi, i c??ve li diamo noi", "De Laurentiis, meritiamo di piu'", "Noi siamo per i colori", "Andate a lavorare". Al 27' primo cambio: fuori Mota Carvalho per un colpo alla caviglia destra ed entra Maldini. Al 40' il Monza si complica la vita con la costruzione dal basso. Di Gregorio si fa aggredire da Osimhen che riesce a toccare per Kvara, il georgiano con la porta "comoda" calcia ma ritrova il portiere del Monza sulla traiettoria, poi Akpa Akpro pulisce in corner. Solo il Monza sembra rivitalizzare il Napoli sbagliando qualche passaggio semplice e non velocizzando la costruzione dal basso. Perche' per il resto i brianzoli hanno in mano l'incontro nei tempi e nei modi. Dopo un sospetto contatto Zerbin-Ngonge (rigore netto non concesso) in area monzese, il Napoli ci prova con Kvara che dal limite sibila un destro poco largo. Finisce cosi' il primo tempo, con i fischi napoletani che sommergono la squadra di Calzona

Ripresa napoletana - Si riparte senza cambi e con un nuovo striscione della curva napoletana: "Presenti solo per i nostri colori". Al 4' il Napoli pareggerebbe con Ngonge ma il Var annulla tutto per fuorigioco. Al 9' primi cambi per il Monza: dentro Bondo per Akpa Akpro e Ciurria (dopo due mesi lontano dai campi per problemi fisici) per Zerbin. Calzona toglie Ngonge e inserisce Politano invece. Al 10' il Napoli pareggia: cross di Anguissa e colpo di testa di Osimhen che vola in cielo con un'elevazione mostruosa anticipando Izzo. Di Gregorio non puo' nulla, 1-1. Due minuti e la partita si ribalta. Azione travolgente del Napoli in ripartenza, la palla balla al limite dell’area e Politano la colpisce al volo ad altezza considerevole infilando l'incrocio. Un gol meraviglioso per il 2-1 dei campioni d'Italia. E' Napoli-spettacolo: al 16' Zielinski con il sinistro disegna un arco perfetto che tocca la traversa e si infila in porta. In sei minuti tre gol spettacolari e la squadra di Calzona si ritrova avanti 3-1. Ma la partita e' apertissima adesso. Palla al Monza che con Colpani attacca a destra, rientra sul sinistro nel suo classico movimento e con un tiro a giro leggermente deviato trova il gol. E' 3-2 e siamo solo al 18' della ripresa. Un minuto e Osimhen avrebbe subito la palla del 4-2, ma Di Gregorio riesce a frenare la sua conclusione (e ci sono di nuovo grossi dubbi sul contatto Bondo-Anguissa - altro rigore negato). Al 24' il Napoli segna il 4-2. Raspadori, alla prima palla toccata, appoggia in rete dopo la respinta di Gregorio sul tiro di Di Lorenzo. Impatto devastante per il numero 81 del Napoli. Il Napoli si sente leggero e al 29' lo si nota con la scelta di Osimhen: cucchiaio di Olivera per il centravanti che da posizione defilata e lontana dalla porta sceglie la rovesciata. Spettacolare, ma non pericolosa, Di Gregorio para. Al 32' ulteriori mosse di Palladino. Dentro Valentin Carboni e Kyriakopoulos per Gagliardini e Birindelli. Il tutto porta Colpani a fare il mediano davanti alla difesa al fianco di Bondo. Finisce 4-2 per il Napoli che rilancia l'ambizione di trovare un posto in Europa. Per il Monza invece seconda sconfitta consecutiva. (gazzetta.it)


Classifica P. G. V. N. P. F. S.
Gol
Assist
1
INTER
82
31
26
4
1
75
15
Osimhen (12) Di Lorenzo (6)
2
MILAN
68
31
21
5
5
60
34
Politano (7) Politano (5+1r)
3
JUVENTUS
62
31
18
8
5
45
24
Kvartskhelia (10) Kvaratskhelia (5+1r)
4
BOLOGNA
58
31
16
10
5
45
25
Raspadori (5) Zielinski(2)
5
ROMA
55
31
16
7
8
56
35
Zielinski (3) Raspadori (3)
6
ATALANTA
50
31
15
5
11
57
37
Di Lorenzo (1) Osimhen (3)
7
NAPOLI
48
31
13
9
9
48
38
Simeone (1) Cajuste (1)
8
LAZIO
46
31
14
4
13
37
34
Ostigard (1) Gaetano (1r)
9
FIORENTINA
46
31
13
7
11
45
37
Gaetano (1) Lobotka (1)
10
TORINO
44
31
11
11
9
31
29
Rrahmani (2) Olivera (1)
11
MONZA
42
31
11
9
11
34
41
Elmas (2) M. Rui (2)
12
GENOA
38
31
9
11
11
35
39
Ngonge (2) Simeone (1r)
13
CAGLIARI
30
31
7
9
15
32
52
Jesus (1) Demme (1)
14
LECCE
29
31
6
11
14
26
48
  Lindstrom (1)
15
UDINESE
28
31
4
16
11
30
46
  Mazzocchi (1)
16
EMPOLI
28
31
7
7
17
25
47
  Anguissa (2)
18
VERONA
27
31
6
9
16
28
42
   
17
FROSINONE

26

31
6
8
17
38
61
   
19
SASSUOLO
25
31
6
7
18
36
59
   
20
SALERNITANA
15
31
2
9
20
25
64
   

Campionato 2023-24
30^ Giornata

Campionato 2023-24
32^ Giornata