2
 
22^ GIORNATA - 2/02/2020
ATALANTA
2 - 2
GENOA
BOLOGNA
2 - 1
BRESCIA
CAGLIARI
2 - 2
PARMA
JUVENTUS
3 - 0
FIORENTINA
LAZIO
5 - 1
SPAL
LECCE
4 - 0
TORINO
MILAN
1 - 1
H. VERONA
SAMPDORIA
2 - 4
NAPOLI
SASSUOLO
4 - 2
ROMA
UDINESE
0 - 2
INTER
4
3' Milik, 16' Elmas, 26' Quagliarella, 73' Gabbiadini, 83' Demme, 90'+8' Mertens
Arbitro: La Penna di Roma.
Angoli: 4 a 6
Recupero: 0' p.t. e 9' s.t.
Ammoniti: Elmas, Jankto, Ekdal, Linetty.
Espulsi: -
Note: Uditi distintamente i soliti cori di discriminazione inneggianti il Vesuvio ed il colera senza alcun intervento dell'arbitro.

(4-4-2): Audero, Thorsby, Tonelli, Colley, Augello, Ramirez (68' Maroni), Ekdal, Jankto (79' Vieira), Linetty, Gabbiadini, Quagliarella (75' Bonazzoli). A disp. Murru, Falcone, Askildsen, Barreto, LĂ©ris, Chabot, Bertolacci, Seculin, La Gumina. All. Claudio Ranieri

(4-3-3): Meret, Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui, Elmas (79' Politano), Lobotka (61' Demme), Zielinski, Callejon (72' Mertens), Insigne, Milik. A disp.Ospina, Karnezis, Luperto, Maksimovic, Koulibaly, Allan, Lozano, Llorente. All.Gennaro Gattuso

Genova, 3 febbraio 2020

Demme, ciak d’autore per Gattuso: il Napoli batte una bella Sampdoria. Azzurri sul 2-0 con Milik ed Elmas, rimonta blucerchiata con la perla di Quagliarella e il rigore di Gabbiadini, ma poi decide il nuovo acquisto prima del gol-sicurezza di Mertens.

A fatica, ma il Napoli riesce nell'impresa di portare a casa tre punti pesantissimi, che l'avvicinano ancor di piu' alla zona Europa League che, adesso, dista appena due punti. Le reti di Milik, Elmas, Demme e di Mertens nel finale, sono servite per regolare una Sampdoria mai doma, che ha avuto nel duo Gabbiadini-Quagliarella le espressioni migliori della serata doriana. In campo c'e' stata battaglia, con diversi ammoniti e due gol annullati.

Pochi rischi - Gattuso recupera tutti gli infortunati, ma li tiene in panchina. Al suo fianco siede anche Nikola Maksimovic che tra gli acciaccati e' quello che ha recuperato al 100 per cento. Ma, l'allenatore non se la sente di rischiare e manda in campo la formazione delle ultime settimane, con la sola eccezione del giovane Elmas al posto dell'influenzato Demme. In difesa, Di Lorenzo e' ancora al fianco di Manolas, al centro del reparto arretrato, mentre Hysaj e' sulla fascia destra. Ranieri, invece, si affida alla coppia d'attacco formata da due ex, ovvero, Quagliarella e Gabbiadini, mentre l'esterno destro basso e' Thorsby. A centrocampo, la coppia centrale e' formata da Ekdal e Linetty.

Subito Milik - L'avvio del Napoli e' fin troppo convincente, tant'e' che dopo appena tre minuti passa in vantaggio. Il cross di Zielinski dalla sinistra e' perfetto per lo stacco di testa di Milik, lasciato troppo solo dalla coppia Colley-Tonelli. E il Napoli gia' vola. La Sampdoria resta confusa dalla mazzata ricevuta, pronti via, e lascia troppi spazi a disposizione dell'avversario. A centrocampo, Linetty e Jankto fanno fatica a contenere Zielinski e Elmas che operano in tutta liberta', mentre Lobotka si sistema poco piu' avanti della difesa. Ancora Milik (12') da fuori area, stavolta, ma Audero blocca. Gabbiadini va via a Mario Rui e crossa per Quagliarella: la conclusione dell'attaccante napoletano e debole per impensierire Meret (13')

Raddoppio Elmas - E' il Napoli, tuttavia, a comandare il gioco in questa prima parte della gara. E, cosi', arriva il raddoppio su azione di calcio d'angolo. La battuta di Mario Rui viene prolungata sul secondo palo da Di Lorenzo per la deviazione di Elmas che vince il contrasto con Linetty. L'euforia napoletana non contagia Gattuso che, dalla panchina, invita alla calma, a non perdere la concentrazione. Anche perche' la Sampdoria trova il suo momento d'orgoglio e comincia a farsi sentire dalle parti di Meret. La determinazione doriana viene premiata al 26', da un eurogol di Fabio Quagliarella. Il capitano gira a volo di destro il suggerimento di Ekadal, approfittando anche dello scivolone di Hysaj. Marassi e' tutto in piedi ad applaudire la prodezza del capitano blucerchiato. Il Napoli perde un po' di elasticita', la squadra si allunga e la Sampdoria trova gli spazi giusti per far ripartire Gabbiadini e Linetty. Al 40' i doriani arrivano vicinissimi al pareggio: Ramirez, tutto solo, prova lo scavetto da pochi metri e colpisce il palo tra la disperazione dei compagni. Il primo tempo di chiude con l'ennesimo stacco di testa di Milik: Audero respinge.

Pareggio - La Sampdoria sembra piu' vivace ad inizio ripresa. Quagliarella mette sul fondo un suggerimento di Linetty (4'), mentre al 10' i doriani trovano il gol con un'acrobazia di Ramirez ma La Penna, dopo aver consultato la Var, annulla la rete per un precedente fallo di mano di Gabbiadini. Dopo 5 minuti anche al Napoli viene annullato un gol. Il tiro di Insigne viene respinto dal palo e sulla ribattuta Zielinski e' oltre i difensori doriani. Il pareggio della Sampdoria arriva su calcio di rigore. Corre il minuto 24, quando Manolas aggancia Quagliarella all'interno dell'area. La Penna, ancora una volta, fa segno di proseguire, ma Mazzoleni dalla Var lo invita a rivedere l'azione. Il calcione di Manolas e' evidente, ma anche stavolta l'incerto arbitro ha avuto bisogno del sostegno esterno per decidere l'assegnazione del rigore. Visto che Quagliarella si infortuna nell'azione, alla battuta ci va Gabbiadini per il 2-2 (28').

Demme gol - Gattuso in precedenza aveva sostituito Lobotka con Demme, mentre prima del pareggio doriano aveva mandato in campo Mertens al posto di Callejon. Al 34' e' il momento di Politano che subentra a Elmas e cosi' fa il suo esordio con la maglia del Napoli. Quattro minuti piu' tardi, arriva il gol che regala al Napoli 3 punti pesantissimi. Insigne da fuori area conclude di sinistro, il pallone viene respinto da Colley, ma finisce sul sinistro di Demme che di prima calcia in porta firmando il suo primo gol italiano. Nei minuti di recupero, poi, dopo un fallo da rigore su Politano non sanzionato dall'arbitro ma con l'ammonizione a Politano per simulazione (!?), arriva la quarta rete di Mertens al 53' che chiude la gara.


Classifica

P.

G.

V.

N.

P.

F.

S.

Marcatori

1
JUVENTUS
54
22
17
3
2
43
21
Milik (8)
2
INTER
51
22
15
6
1
44
18
Mertens (5)
3
LAZIO
49
21
15
4
2
52
20
Insigne (4)
4
ATALANTA
39
22
11
6
5
59
30
Manolas (2)
5
ROMA
39
22
11
6
5
40
27
Llorente (3)
6
CAGLIARI
32
22
8
8
6
38
34
Callejon (1)
7
PARMA
32
22
9
5
8
31
29
Lozano (2)
8
MILAN
32
22
9
5
8
23
27
Di Lorenzo (1)
9
VERONA
30
21
8
6
7
26
23
F. Ruiz (1)
10
NAPOLI
30
22
8
6
8
34
31
Maksimovic (1)
11
BOLOGNA
30
22
8
6
8
34
34
Zielinski (2)
12
TORINO
27
22
8
3
11
26
39
Allan (1)
13
SASSUOLO
26
22
7
5
10
36
37
Elmas (1)
14
FIORENTINA
25
22
6
7
9
25
32
Demme (1)
15
UDINESE
24
22
7
3
12
19
35
Autogol (1)
16
SAMPDORIA
20
22
5
5
12
22
37
 
17
LECCE
19
22
4
7
11
27
42
 
18
GENOA
16
22
3
7
12
23
43
 
19
BRESCIA
15
22
4
3
15
20
41
 
20
SPAL
15
22
4
3
15
16
38
 

Camp. 2019-20
21^giornata

Camp. 2019-20
23^ giornata