2
 
31^ GIORNATA - 8/04/2018
BENEVENTO
2 - 4
JUVENTUS
CROTONE
1 - 0
BOLOGNA
HELLAS VERONA
1 - 0
CAGLIARI
MILAN
1 - 1
SASSUOLO
NAPOLI
2 - 1
CHIEVO VERONA
ROMA
0 - 2
FIORENTINA
SAMPDORIA
0 - 0
GENOA
SPAL
1 - 1
ATALANTA
TORINO
1 - 0
INTER
UDINESE
1 - 2
LAZIO
CHIEVO
2
28' st Stepinski, 44' st Milik, 48' st Diawara
Arbitro: Manganiello di Pinerolo (Tolfo-Di Iorio/Ros; Gavillucci-Costanzo)
Angoli: 14 a 0
Recupero: 0' p.t., 3' s.t.
Ammoniti: Depaoli, Inglese, Giaccherini, Mario Rui, Insigne.
Espulsi: -
Note: Spettatori: quarantacinquemila circa. Al 6' s.t. Mertens si รจ fatto parare un rigore da Sorrentino.

(4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 25' s.t. Zielinski), Diawara, Hamsik (dal 19' s.t. Milik); Callejon, Mertens (dal 48' st Rog), Insigne (Sepe, Rafael, Maggio, Chiriches, Milic, Rog, Zielinski, Machach, Ounas, Milik, Leandrinho). All.: Sarri 

CHIEVO

(4-4-2): Sorrentino; Depaoli, Tomovic, Bani, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Rigoni, Giaccherini (dal 37' s.t. Leris); Meggiorini (dal 7' s.t. Stepinski), Inglese (Seculin, Confente, Gamberini, Vignato, Pucciarelli, Dainelli, Cesar, Hetemaj, Gaudino). All.: Maran 

Napoli, 8 aprile 2018

Serie A, Napoli-Chievo 2-1: Diawara al 93' tiene viva la speranza scudetto. Mertens si fa parare un rigore da Sorrentino, poi gli ospiti vanno in vantaggio con Stepinski. Nel finale arriva il pari di Milik e il gol vittoria del guineano.

Dall'incubo all'estasi nel giro di pochi attimi. Il Napoli vede prima svanire ogni speranza del sogno scudetto quando sbaglia un rigore con Mertens e poi va sotto con il Chievo (gol di Stepinski), quindi la ribalta nel finale grazie a Milik (89') e soprattutto con il primo gol in Serie A di Diawara, che fa esplodere il San Paolo al 93'. La squadra di Sarri vince 2-1 e resta a -4 dalla Juventus. La lotta scudetto e' piu' che mai viva, con lo scontro diretto tra due giornate che ci dira' molto, se non tutto, su chi vincera' il titolo.

Tonelli dal 1' - Sarri deve fare a meno degli squalificati Albiol e Jorginho e li sostituisce con Tonelli e Diawara. Nel Chievo, Maran si affida all'ex Giaccherini a supporto di Inglese, di proprieta' del Napoli ma in prestito ai veronesi, e Meggiorini.

Bunker Chievo Il copione della partita e' da subito quello previsto. Il Napoli fa la partita, il Chievo punta a difendersi con tutti i suoi uomini. L'unica, vera, occasione che riesce a creare la squadra di Sarri e' al 16', quando Insigne vede il solito movimento di Callejon sul secondo palo e lo serve a un metro dalla porta: lo spagnolo, pero', spreca calciando alto.

Poca qualita' - Dietro gli azzurri non rischiano mai: Meggiorini fatica, Giaccherini non riesce a far ripartire l'azione e Inglese resta assolutamente isolato. Tonelli e Koulibaly controllano senza problemi, ma i problemi degli azzurri sono in avanti, dove Mertens non riesce a dare qualita' alla manovra offensiva e allora Hamsik prova a far tutto da solo in un paio di occasioni, ma senza far male. Il belga, invece, calcia per la prima volta in porta al 45', ma di sinistro e debolmente.

Mertens sbaglia il rigore- Nel secondo tempo le emozioni non mancano affatto e sono di quelle forti. Il Napoli potrebbe andare in vantaggio al 49', quando Depaoli trattiene Mertens in area di rigore, ma senza essere ammonito da Manganiello, che non se la sente di comminargli il secondo giallo. Dal dischetto, pero', il belga si fa parare la conclusione da Sorrentino, al terzo rigore parato in stagione.

Stepinski, la doccia gelata Maran toglie un deludente Meggiorini per inserire Stepinski al 53'. La mossa sara' piu' che mai azzeccata, perche' il polacco prima salva sulla linea un colpo di testa, poi segna il gol del vantaggio al 73'. La frittata la combinano Koulibaly e Tonelli,che si fa soffiare palla da Giaccherini sulla trequarti: ne nasce un contropiede poi finalizzato con un gran destro all'incrocio dal polacco.

Milik, poi Diawara - Il Napoli si ritrova sotto, a -7 dalla Juve, e con un modulo super offensivo con Milik e Zielinski in campo insieme a Insigne, Mertens e Callejon. Nel finale e' assedio puro: Tonelli prova a farsi perdonare, ma di testa, su corner, colpisce la traversa. Insigne, che comincia a beccarsi con parte del pubblico per alcune giocate sbagliate, ci prova con il suo classico tiro a giro, sui cui Sorrentino vola (81'). Il Napoli sfiora il gol anche con Zielinski e Callejon, ma il pari arriva soltanto all'89': Insigne pennella un lancio dalla trequarti per la testa di Milik, che sfugge ai due centrali del Chievo e batte Sorrentino. Il San Paolo spinge e chiede un rigore per un tocco di mano di Depaoli non ravvisato da Manganiello. Milik ha anche l'occasione per il 2-1, sempre di testa. Sorrentino, pero', si oppone da campione. Cosa che pero' non puo' fare al 93', quando il gol vittoria arriva da Amadou Diawara, al primo gol in A, con un destro a giro che fa esplodere il San Paolo. La lotta scudetto non e' finita. (corrieredellosport.it)


Classifica

P.

G.

V.

N.

P.

F.

S.

Marcatori

1
JUVENTUS
81
31
26
3
2
74
18
MERTENS (17)
2
NAPOLI
77
31
24
5
2
66
21
CALLEJON (9)
3
LAZIO
60
31
18
6
7
75
40
GHOULAM (2)
4
ROMA
60
31
18
6
7
50
26
ZIELINSKI (4)
5
INTER
59
31
16
11
4
50
22
INSIGNE (7)
6
MILAN
52
31
15
7
9
43
36
ROG (1)
7
FIORENTINA
50
31
14
8
9
44
33
ALLAN (4)
8
SAMPDORIA
48
31
14
6
11
50
46
MILIK (2)
9
ATALANTA
48
31
13
9
9
47
34
JORGINHO (2)
10
TORINO
45
31
11
12
8
46
38
HAMSIK (6)
11
BOLOGNA
35
31
10
5
16
35
43
KOULIBALY (4)
12
GENOA
35
31
9
8
14
24
31
RUI (2)
13
UDINESE
33
31
10
3
18
39
48
ALBIOL (1)
14
SASSUOLO
30
31
7
9
15
21
51
DIAWARA (1)
15
CHIEVO
29
31
7
8
16
29
51
AUTOGOL (4)
16
CAGLIARI
29
31
8
5
18
28
51
 
17
SPAL
27
31
5
12
14
30
52
 
18
CROTONE
27
31
7
6
18
29
56
19
HELLAN VERONA
25
31
7
4
20
26
62
20
BENEVENTO
13
31
4
1
26
26
73

Camp. 2017-18
30^ giornata

Camp. 2017-18
32^ giornata