17^ Giornata 22/12/2019


SASSUOLO
1

17^ GIORNATA

ATALANTA
5 - 0
MILAN
FIORENTINA
1 - 4
ROMA

INTER

4 - 0
GENOA
LAZIO
5 febb.
H. VERONA
LECCE
2 - 3
BOLOGNA
PARMA
1 - 1
BRESCIA
SAMPDORIA
1 - 2
JUVENTUS
SASSUOLO
1 - 2
NAPOLI
TORINO
1 - 2
SPAL
UDINESE
2 - 1
CAGLIARI

2

29' Traore, 57' M. Allan, 94' E. Elmas

Tabellino:   

Arbitro: Chiffi di Padova
Angoli: 7 a 11
Recupero: 1' p.t. e 5' s.t.
Ammoniti: Mario Rui, Traore, Locatelli, Elmas
Espulsi: -
Note: -
SASSUOLO

(4-2-3-1): Pegolo, Muldur, Marlon (51' Romagna), Peluso, Kyriakopuolos, Obiang, Locatelli, Duncan (64' Djuricic), Traore, Boga (82' Magnanelli), Caputo. A disp.: Bourabia, Turati, Russo, Raspadori, Ferrari, Mazzitelli, Rogerio, Oddei, Tripaldelli. All. Roberto De Zerbi

(4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Luperto (46' Hysaj), Mario Rui, Fabian Ruiz (70' Elmas), Allan, Zielinski, Callejon, Insigne, Milik (78' Mertens). A disp.Ospina, Gaetano, Younes, Lozano, Llorente. All. Gennaro Gattuso

La cronaca:

Reggio Emilia, 22 dicembre 2019

La prima vittoria del Napoli di Gattuso: al 94' stende il Sassuolo in rimonta. La squadra azzurra va sotto per un gol di Traore, ma reagisce con Allan e prende i tre punti nel recupero con un autogol di Obiang.

Due mesi dopo, riecco il Napoli. All'ultimo secondo mette fine ad un tormento iniziato il 19 ottobre scorso e terminato stasera con una vittoria insperata, rincorsa soltanto nella ripresa, quando il Sassuolo ha perso brillantezza, lasciando ampio spazio alle ripartenze napoletane. Al minuto 49', l'ultimo da giocare, un autogol di Obiang fa gioire Rino Gattuso. Avra' tanto da recriminare, Roberto De Zerbi. Il suo Sassuolo era passato in vantaggio con Traore e aveva piu' volte sfiorato il raddoppio prima del pareggio di Allan e prima di subire la beffa di Elmas.

DENTRO CALLEJON - C'e' Callejon nel tridente offensivo e non Lozano, come s'era intravisto alla vigilia, mentre in difesa Luperto sostituisce l'infortunato Koulibaly. Gattuso non modifica nulla e si affida al 4-3-3 che ha imposto nel dopo Ancelotti. De Zerbi, invece, deve fare a meno di Berardi, infortunato, e schiera Duncan. Il Napoli ha bisogno dei tre punti per dare qualche segnale di ripresa dopo il novembre nero, vissuto tra ammutinamenti, multe e crisi esistenziali, fino ad arrivare a questo dicembre che ha determinato l'esonero di Ancelotti.

NAPOLI MEDIOCRE - L'incubo nero-verde si materializza subito, per il Napoli. Il Sassuolo parte aggredendo, mettendo in crisi l'avversario. Dopo appena due minuti, e' Mario Rui a salvare sulla linea una spizzicata di testa di Locatelli su angolo di Boga. Duncan, invece, conclude dalla distanza (4'), costringendo Meret alla deviazione in angolo. Ma dov'e' il Napoli? Gattuso assiste attonito dalla panchina alla mediocrita' che esprimono i suoi ragazzi. A centrocampo, Allan e Zielinski sbagliano con una facilita' incredibile, anche il tocco piu' semplice, mentre Fabian Ruiz viene travolto dalla determinazione di Locatelli e Obiang. Nemmeno gli esterni funzionano. A sinistra, spingono Kyriakopoulos e Boga e per Di Lorenzo e' il buio. Dalla parte mancina, Mario Rui e' costretto a rincorrere gli avversari su tutta la fascia, perche' Insigne non collabora affatto. In attacco, il tridente e' spuntatissimo, Callejon sembra un corpo estraneo, mentre Insigne non salta mai l'uomo e dal suo piede non nasce nessuna invenzione per Milik.

TRAORE GOL - La superiorita' del Sassuolo si concretizza al 29'. L'indemoniato Locatelli crossa a rientrare di sinistro. Sul pallone si avventa Traore' che sorprende alle spalle Mario Rui che non si accorge del suo arrivo e trafigge Meret. Il vantaggio degli emiliani e' piu' che meritato, in campo ci sono soltanto loro. Ha la possibilita' il Sassuolo di raddoppiare sul finire del tempo, quando il solito Locatelli riparte (43') e serve il solitario Traore: la sua conclusione viene respinta dal portiere napoletano. Si va al riposo col Napoli coperto dai fischi dei propri tifosi.

PAREGGIO ALLAN - L'avvio della ripresa pare ricalcare l'andamento del primo tempo. Gattuso sostituisce Luperto con Hysaj: il nuovo entrato va a sistemarsi sulla destra, mentre Di Lorenzo si sposta nella posizione centrale di sinistra, al fianco di Manolas. E', comunque, il Sassuolo a farsi pericoloso(3') con il solito Boga: la sua conclusione finisce sull'esterno della rete. Poi, su corner per il Napoli, Locatelli abbraccia Hysaj impedendogli di saltare ma il rigore che sembra nettissimo con viene fischiato da, Chiffi ed anche dal VAR fanno proseguire. Al 6', anche De Zerbi provvede ad una sostituzione: richiama in panchina l'infortunato Marlon e inserisce Romagna. Il Napoli prova a venire fuori dalla sua timidezza e accenna una reazione, che viene subito premiata dal pareggio di Allan. Il mediano brasiliano vince di forza il contrasto con Peluso e di destro infila nell'angolo alto della porta di Pegolo. Gattuso, in panchina, tira un sospiro di sollievo. De Zerbi cambia Duncan e inserisce Djuricic, mentre Gattuso richiama in panchina Fabian Ruiz per Elmas. In mezzo alle due sostituzioni c'e' la palla gol sprecata da Allan (23') che, tutto solo, calcia su Pegolo in uscita.

PIU' CONVINTO - Vuole provarci, il Napoli, anche perche' il Sassuolo ha speso molto e ora ha parecchi giocatori sulle gambe. Al 33', Callejon colpisce in pieno la traversa con una conclusione dal limite e due minuti dopo gli viene annullato un gol per posizione millimetrica di fuorigioco. Ma il Napoli vuole vincere, si riversa nella meta' campo del Sassuolo e da un calcio d'angolo negli ultimi secondi, arriva il gol vittoria, o meglio l'autogol, sulla battuta di Insigne e la spizzicata di Di Lorenzo. L'ultimo tocco nella propria porta e' di Obiang. E' raggiante, Rino Gattuso, al fischio finale entra in campo e va ad abbracciare tutti i suoi ragazzi. Il peggio e' stato scongiurato.

 

 

Classifica

P.

G.

V.

N.

P.

F.

S.

Marcatori

1
INTER
42
17
13
3
1
36
14
Milik (6)
2
JUVENTUS
42
17
13
3
1
31
17
Mertens (4)
3
LAZIO
36
16
11
3
2
38
16
Insigne (3)
4
ROMA
35
17
10
5
2
33
17
Manolas (2)
5
ATALANTA
31
17
9
4
4
43
25
Llorente (3)
6
CAGLIARI
29
17
8
5
4
33
23
Callejon (1)
7
PARMA
25
17
7
4
6
24
20
Lozano (2)
8
NAPOLI
24
17
6
6
5
27
22
Di Lorenzo (1)
9
BOLOGNA
22
17
6
4
7
27
29
F. Ruiz (1)
10
TORINO
21
17
6
3
8
22
26
Maksimovic (1)
11
MILAN
21
17
6
3
8
16
24
Zielinski (1)
12
VERONA
19
16
5
4
7
17
20
Allan (1)
13
SASSUOLO
19
17
5
4
8
29
29
Autogol (1)
14
UDINESE
18
17
5
3
9
13
28
 
15
FIORENTINA
17
17
4
5
8
21
28
 
16
LECCE
15
17
3
6
8
22
35
 
17
SAMPDORIA
15
17
4
3
10
14
27
 
18
BRESCIA
14
17
4
2
11
15
29
 
19
SPAL
12
17
3
3
11
12
26
 
20
GENOA
11
17
2
5
10
17
35