1
 
7^ Giornata - 3 ottobre 2021
ATALANTA
2 - 3
MILAN
BOLOGNA
3 - 0
LAZIO
CAGLIARI
1 - 1
VENEZIA
FIORENTINA
1 - 2
NAPOLI
VERONA
4 - 0
SPEZIA
ROMA
2 - 0
EMPOLI
SALERNITANA
1 - 0
GENOA
SAMPDORIA
3 - 3
UDINESE
SASSUOLO
1 - 2
INTER
TORINO
0 - 1
JUVENTUS
2
28' Quarta, 39' H. Lozano, 50' A. Rrahmani
Arbitro: Sozza di Seregno
Angoli:8 a 2
Recupero:1' p.t. e 4' s.t.
Ammoniti: Bonaventura, Pulgar, Anguissa, Mario Rui, Demme, Anguissa
Espulsi: -
Note: Episodi di razzismo verso i giocatori del Napoli al termine della gara.

(3-5-1): Dragowski, Odriozola (77' Benassi), Milenkovic, Quarta, Biraghi, Bonaventura (77'Kokorin), Pulgar (65' Torreira), Duncan (77' Maleh), Callejon (56' Sottil), Nico Gonzalez, Vlahovic. A disp. Terracciano, Nastasic, Terzic, Venuti, Igor Julio, Amrabat, Munteanu. All. Italiano

(4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz (84' Mertens), Anguissa, Zielinski (57' Elmas), Lozano (57' Politano), Insigne (70' Demme), Osimhen (84' Petagna). A disp. Marfella, Meret, Ghoulam, Malcuit, Manolas, Juan Jesus, Zanoli. All. Spalletti


Firenze, 3 ottobre 2021

Il Napoli batte in rimonta la Fiorentina: e sono sette su sette. E' inarrestabile, questo Napoli. Batte anche la Fiorentina e si porta a 21 punti dopo sette giornate. Un pieno che la dice tutta sulla forza di questa squadra, che ha superato quello che dai piu' era stato definito un esame importante. Spalletti e i suoi l'hanno fatto brillantemente, contro un avversario che non ha saputo tenere il vantaggio ottenuto con il gol di Quarta. Il Napoli lo ha prima pareggiato, con Lozano, e poi ha capitalizzato i tre punti con la prodezza di Rrahmani.Il gol di Lozano

Senza dubbi - Rimette a posto il suo Napoli, Luciano Spalletti, dopo la sconfitta in Europa League, contro lo Spartak Praga. In campo, c'e' la formazione tipo, Anguissa in mediana, Rrahmani a far coppia con Koulibaly al cento della difesa e con Lozano e destra nel tridente offensivo. Dall'altra parte, Vincenzo Italiano ritrova Nico Gonzalez dopo il turno di squalifica scontato a Udine, e si affida a Jose' Callejon sull'esterno destro.

Timore - Ne ha, il Napoli. Ed in effetti, sin dalle prime battute dimostra prudenza, raccolto nella propria meta' campo, pronto a far ripartire Victor Osimhen. La Fiorentina vuole la sua domenica di gloria, magari fermando la capolista. Ed allora, e' Pulgar (18') a provarci dalla distanza, ma Ospina respinge coi pugni. Italiano vuole che si giochi sugli esterni per aggirare il muro di centrocampo. Anguilla e Zielinski sono ben piantati nel guardare a vista Pulgar e Bonaventura. Il Napoli ci prova con Anguissa che manda alto di testa il calcio d'angolo di Insigne (22').

Vantaggio viola – Il gol di LozanoE' la Fiorentina, comunque, a fare la partita. Callejon a destra e Gonzalez a sinistra si propongono con frequenza, ma per Vlahovic non arrivano rifornimenti. Milienkovic colpisce di testa sull'angolo di Callejon, senza fortuna (27'). E' il preludio al gol che arriva un minuto dopo. L'azione parte sempre da calcio d'angolo. Stavolta, alla battuta va Biraghi, che trova l'assist di Vlahovic per la girata a volo di Quarta: Ospina puo' soltanto accompagnare il pallone in rete con lo sguardo. Viola in vantaggio e Spalletti dalla panchina richiama i suoi: la distrazione difensiva, in area di rigore, e' costata un gol. Il primo tiro in porta del Napoli arriva al 34', con Lozano, il cui diagonale viene respinto da Dragowski.

Il pareggio - Ogni qualvolta viene lanciato, Osimhen crea il panico tra i difensori di Italiano. Cosi', il cronometro segna il 36', quando Fabian Ruiz lancia lungo il nazionale nigeriano. Lo scatto e' bruciante e Quarta nel tentativo di fermarlo gli frana addosso appena entrato in area. Sozza non ha lacuna esitazione a indicare il dischetto. Dopo qualche minuto di discussioni, Insigne va alla battuta e si fa respingere il tiro da Dragowski. Sulla ribattuta, il portiere anticipa l'intervento del capitano napoletano, respingendo corto per il destro di Lozano che rimette in equilibrio il risultato (39'). Il tempo si chiude Il gol di Rrahmani

Vantaggio Napoli - Pronti via e la ripresa si anima subito col il vantaggio del Napoli. E' il 5', quando Zielinski batte una punizione dalla destra: sul pallone si avventa Rrahmani che di testa mette in rete. E' innegabile che l'azione sia uno schema ben studiato durante gli allenamenti. Intorno al quarto d'ora Spalletti richiama in panchina Zielinski e Lozano per fare posto a Elmas e Politano, mentre Italiano inserisce Sottil al posto di Callejon. Il Napoli controlla facile e tiene palla, sfruttando il miglior tasso tecnico. Il nuovo entrato, Sottil, ci prova con un diagonale dalla destra, ma Ospina e' pronto a respingere coi pugni. Al 24' arriva il momento di Diego Demme, che l'allenatore manda in campo al posto di Lorenzo Insigne che, uscendo dal campo, dice qualcosa a Spalletti, tenendosi la mano dinanzi alla bocca. La Fiorentina potrebbe pareggiare grazie ad una mischia che si crea nell'area napoletana, ma il pallone viene allontanato da Rrahmani. La stanchezza inizia a farsi sentire e i falli si susseguono. Mertens ritorna in campo dopo tre mesi dall'operazione alla spalla, mentre nel settore ospiti c'e' la festa dei tifosi azzurri.


Classifica P. G. V. N. P. F. S.
Marcatori
1
NAPOLI
21
7
7
0
0
18
3
Insigne (2)
2
MILAN
19
7
6
1
0
15
5
Elmas (1)
3
INTER
17
7
5
2
0
22
8
Fabian Ruiz (2)
4
ROMA
15
7
5
0
2
16
8
Petagna (1)
5
FIORENTINA
12
7
4
0
3
10
11
Politano (1)
6
LAZIO
11
7
3
2
2
15
12
Koulibaly (2)
7
BOLOGNA
11
7
3
2
2
12
14
Osimhen (4)
8
JUVENTUS
11
7
3
2
2
11
10
Rrahmani (2)
9
ATALANTA
11
7
3
2
2
10
9
Lozano (2)
10
EMPOLI
9
7
3
0
4
9
12
Zielinski (1)
11
VERONA
8
7
2
2
3
15
14
 
12
UDINESE
8
7
2
2
3
9
11
 
13
TORINO
8
7
2
2
3
9
7
 
14
SASSUOLO
7
7
2
1
4
7
9
 
15
SAMPDORIA
6
7
1
3
3
10
13
 
16
VENEZIA
5
7
1
2
4
10
10
 
17
GENOA
5
7
1
2
4
10
16
 
18
SPEZIA
4
7
1
1
5
8
19
 
19
SALERNITANA
4
7
1
1
5
5
15
 
20
CAGLIARI
3
7
0
3
4
8
16
 

Campionato 2021-22
6^ giornata

Campionato 2021-22
8^ Giornata