1
       
3^ GIORNATA 21/09/2014
ATALANTA
0 - 1
FIORENTINA
CESENA
2 - 2
EMPOLI
CHIEVO
2 - 3
PARMA
GENOA
1 - 0
LAZIO
MILAN
0 - 1
JUVENTUS
PALERMO
1 - 1
INTER
ROMA
2 - 0
CAGLIARI
SASSUOLO
0 - 0
SAMPDORIA
TORINO
0 - 1
HELLAS VERONA
UDINESE
1 - 0
NAPOLI
0

 

     
26' s.t. Danilo.
Arbitro: Tagliavento.
Angoli: 0-8.
Recupero: 1'-3'.
Ammoniti: Fernandes (U), David Lopez, Albiol e Callejon (N) per g.s.
Espulsi: Stankovic (vice allenatore Udinese) per proteste.
Note:

(4-3-2-1): Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Badu, Guilherme, Allan; Kone, Fernandes (25' s.t. Thereau); Di Natale (37' s.t. Muriel). (Brkic, Meret, Belmonte, Bubnjic, Coda, Pasquale, Hallberg, Pinzi, Geijo, Lucas Evangelista). All. Stramaccioni.

(4-2-3-1) Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos; David Lopez, Gargano; Zuniga (18' s.t. Callejon), Michu (27' s.t. Mertens), Insigne (30' s.t. De Guzman); Higuain. (Colombo, Andujar, Henrique, Hamsik, Ghoulam, Inler, Zapata). All. Benitez.

Udine, 21/09/2014

Serie A, Udinese-Napoli 1-0, Danilo affonda la squadra di Benitez. I friulani vincono con un gol del brasiliano nella ripresa. Il tecnico spagnolo lascia fuori inizialmente Mertens, Callejon e Hamsik: la scelta non paga.LOPEZ

La classe operaia va in paradiso. E operaia e' l'Udinese che gioca una partita di immenso sacrificio per portare a casa un punto importante e, invece, ne guadagna tre, meritati grazie a un secondo tempo di straordinaria intensita', culminato col decisivo gol di Danilo al 25'. I meriti sono di una squadra che lotta su ogni pallone guidata dall'intelligenza tattica di Stramaccioni e dallo spirito guerriero di Stankovic (espulso per troppa foga nel convulso finale da un Tagliavento troppo permissivo).

NAPOLI - Ma qui bisogna analizzare anche i demeriti del Napoli e una crisi che comincia a materializzarsi. Il day after di Rafa Benitez non sara' felice. Perche' se decidi di fare turnover cosi' massiccio rinunciando in un colpo solo a Inler, Mertens, Cellejon e Hamsik devi prenderti le tue responsabilita'. Anche perche' il rischio che Don Rafe' ha corso e' stato altissimo. Nel primo tempo l'Udinese ha cercato di tener botta salvaguardando lo 0-0, nella ripresa ha capito che poteva giocarsela alla pari e ha affondato il colpo, reggendo bene quando Benitez, tardivamente, ha tentato il disperato assalto con la difesa a quattro e quattro leoni, Widmer, Heurtaux, Danilo e Piris attenti davvero su ogni palla e salvati dal dio greco Karnezis sul doppio colpo Higuain-Callejon.

Udinese - L'Udinese bada essenzialmente a difendersi, anche troppo perche' si abbassa tanto. Come a Torino contro la Juve non tira praticamente mai in porta, ci prova solo Badu, uno dei migliori, dopo 10 minuti, ma la conclusione non √¨ precisa. Il Napoli non ha l'artiglieria pesante, ma fa la partita, chiudendo la squadra di Stramaccioni nella sua met√  campo in una sorta di 4-5-1- che lascia Di Natale isolato e senza rifornimenti. Il Napoli tiene il possesso palla e alza il baricentro, ma senza mai cercare con costrutto la profondita'. L'unico vero brivido per Karnezis arriva al 36', quando Gargano scarica violentemente il destro. Il portiere greco c'e', ma e' salvato dal palo. E' l'azione migliore di un primo tempo noioso che Tagliavento fa terminare addirittura con un secondo di anticipo. MICHU

SECONDO TEMPO - Si riparte sui ritmi della prima parte: Udinese compassata che non riesce mai a trovare la profondita' e il Napoli che controlla il gioco con maggior autorita' senza, pero', affondare. La partita si scalda solo con due gialli per Bruno Fernandes e David Lopez, ma dopo 19 minuti la accende Benitez che toglie lo spento Zuniga e inserisce Callejon. L'effetto e' immediato, lancio lungo con Higuain che sorprende l'ottimo Heurtaux e tira ma Karnezis risponde bene, e sulla successiva botta a colpo sicuro di Callejon fa il miracolo. Cambia anche Strama: evidentemente il cambio da' la scossa perche' l'ingresso di Thereau a gioco fermo per Fernandes regala il vantaggio all'Udinese. Di Natale batte la punizione che viene toccata in modo maldestro da Koulibaly favorendo l'inserimento e la zampata di un Danilo eccellente anche nel controllo di Higuain. E' gol. Friuli in delirio. Benitez a questo punto tira fuori tutta l'argenteria: Mertens e il talismano De Guzman, decisivo a Marassi nell'assalto finale al Genoa. Il Napoli e' tutto nell'area dell'Udinese. Si procura angoli a raffica, cerca le mischie. Il bunker bianconero regge con un Allan mostruoso e Badu che e' dappertutto. A ripartire pensa Thereau, utilissimo nel finale che porta l'Udinese in paradiso e il Napoli all'inferno. (gazzetta.it -Francesco Velluzzi)


Classifica

P.

G.

V.

N.

P.

F.

S.

Marcatori

1
ROMA
9
3
3
0
0
5
0
Callejon (1)
2
JUVENTUS
9
3
3
0
0
4
0
De Guzman (1)
3
VERONA
7
3
2
1
0
3
1
4
MILAN
6
3
2
0
1
8
6
5
UDINESE
6
3
2
0
1
3
2
6
INTER
5
3
1
2
0
8
1
7
SAMPDORIA
5
3
1
2
0
3
1
8
ATALANTA
4
3
1
1
1
2
2
9
GENOA
4
3
1
1
1
2
2
10
FIORENTINA
4
3
1
1
1
1
2
11
CESENA
4
3
1
1
1
3
5
12
LAZIO
3
3
1
0
2
4
4
13
PARMA
3
3
1
0
2
7
8
14
CHIEVO
3
3
1
0
2
3
4
15
NAPOLI
3
3
1
0
2
2
3
16
PALERMO
2
3
0
2
1
3
4
17
SASSUOLO
2
3
0
2
1
1
8
18
TORINO
1
3
0
1
2
0
3
19
CAGLIARI
1
3
0
1
2
2
5
20
EMPOLI 
1
3
0
1
2
2
5

Camp. 2014-15
2^ giornata
Camp. 2014-15
4^ giornata