1
       
13^ GIORNATA 30/11/2014
CAGLIARI
0 - 4
FIORENTINA
CESENA
0 - 3
GENOA
CHIEVO
0 - 0
LAZIO
EMPOLI
0 - 0
ATALANTA
JUVENTUS
2 - 1
TORINO
MILAN
2 - 0
UDINESE
PALERMO
2 - 1
PARMA
ROMA
4 - 2
INTER
SAMPDORIA
1 - 1
NAPOLI
SASSUOLO
2 - 1
HELLAS VERONA
1

 

     
12' st. Eder, 47' st. Zapata
Arbitro: Rocchi di Firenze.
Angoli: 10-6.
Recupero: 0' pt, 4' st.
Ammoniti: Britos, Obiang, Romagnoli, Inler per gioco scorretto, Soriano per comportamento non regolamentare.
Espulsi: Koulibaly per somma di ammonizioni.
Note: Spettatori paganti 2.972, incasso 59.978 euro; abbonati 18.061, quota 155.699 euro. Tiri in porta 4-2. Tiri fuori 5-9.

(4-2-3-1): Romero; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Rizzo (dal 34' s.t. Gabbiadini), Palombo, Obiang (dal 1' s.t. Duncan); Soriano (dal 25' s.t. Krsticic); Okaka, Eder. (Viviano, Da Costa, Fedato, Gastaldello, Cacciatore, Regini, G. Sansone, Bergessio). All. Mihajlovic.

(4-3-2-1) Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos (dal 13' s.t. Mertens); Inler (dal 18' s.t. Jorginho), D.Lopez; Callejon, Hamsik (dal 34' s.t. Zapata), Ghoulam; Higuain. (Andujar, Colombo, Mesto, Henrique, Radosevic, De Guzman, Gargano). All. Benitez.

Genova, 1/12/2014

Sampdoria-Napoli 1-1: gol di Eder, pari di Zapata al 92' in dieci. Benitez si salva con i suoi in 10: il colombiano al 92' riprende i blucerchiati, passati in vantaggio con Eder. Gli azzurri raggiungono il Genoa al terzo posto.Il gol di Zapata

Fra le due litiganti alla fine gode il Genoa. Il Napoli agguanta i rossobl├╣ di Gasperini al terzo posto rimettendo in parita' una partita che sembrava ormai compromessa dopo il gol di Eder nella ripesa e la successiva espulsione di Koulibaly (doppio giallo). Decisivo, invece, un guizzo di Zapata a due minuti dalla fine del recupero.
La Sampdoria non riesce dunque a mettere il proprio sigillo sul posticipo con vista-Champions. Spesso in difficolta' i partenopei (soprattutto fino al gol dei padroni di casa) e incapaci di sfruttare il loro micidiale contropiede, contro un avversario che per tutta la gara ha fatto un pressing forsennato. Un grande rimpianto per la squadra di Benitez, che sullo 0-0 s'e' vista negare un rigore per un fallo di Rizzo su Albiol. Poi, pero', quando Eder ha costretto Koulibaly al secondo giallo, l'inferiorita' numerica sembrava avere stroncato la spinta degli ospiti. Prosegue cosi' al Ferraris la striscia positiva del Napoli: dieci risultati utili consecutivi, la migliore della A. Missione quasi riuscita per Mihajlovic, deciso a cancellare il mezzo scivolone di Cesena, che tanto lo ha fatto infuriare. Per riuscirci, rivoluzione tattica e Samp che passa al 4-3-1-2, con Rizzo in mediana e Soriano trequartista: nuove soluzioni in attacco cercansi. Fra gli ospiti, mentre fra gli ospiti Ghoulam completa il tridente alle spalle di Higuain, che ha visto pero' sfumare il suo tentativo di centrare il sesto gol consecutivo com'era riuscito a Maradona nella stagione 1987-88.

NON MI SCOPL'esultanza di ZapataRO
- L'idea di Benitez e' chiara sin dall'inizio: cercare di sfruttare la velocita' del Pipita e gli affondi degli esterni per sorprendere una Sampdoria che e' pero' molto attenta alla fase difensiva. Ospiti con pochi spazi nella prima meta' gara, con i blucerchiati abilissimi a disinnescare le verticalizzazioni della squadra di Benitez. La Samp, invece, mostra un pressing intenso, che produce i suoi risultati migliori a meta' della prima frazione, con il gol di Eder (22', ma Rocchi annulla per fuorigioco del brasiliano), un minuto prima di un rigore chiesto dalla Samp per una presunta scorrettezza in area partenopea di Koulibaly, che costa il giallo per proteste a Soriano. Oltre a lui, ammonizione anche per Obiang: entrambi erano diffidati salteranno la partita di lunedi' prossimo a Verona.

SUPERMAN
- Ma ancora una volta il protagonista della Samp e' Okaka, mobilissimo (e immarcabile) dal centrocampo in avanti, abile negli inserimenti sulla destra dove approfitta delle difficolta' di Britos. Romero, dopo un paio di incertezze, si riscatta al 35' del primo tempo strappando il pallone a Higuain nell'unico contropiede ospite.

I DUE VOLTI - Nella ripresa la Samp prova a schiacciare sull'acceleratore, cerca di schiacciare il Napoli, che perde metri preziosi sulla mediana e, chiudendosi facilita la pressione della Samp. Il gol di Eder e' la naturale conseguenza della pressione blucerchiata anche se Romagnoli e Mesbah per due volte devono arginare i tentativi del Napoli, pericolosi con Higuain e Callejon. Lo svantaggio scuote il Napoli, anche se moltiplica anche le energie sampdoriane. Benitez cerca di uscire da una situazione che sta diventando critica e da' spazio a Mertens. Napoli che ripete il canovaccio del primo tempo. Spinta forte sulle corsie esterne, ma la Samp fa sempre buona guardia. Decisivo si rivela poi l'innesto di Zapata al posto di Hamsik, quando mancano una dozzina di minuti alla fine della sfida. I blucerchiati mancano il raddoppio in due occasioni, poi, il Napoli trova pero' la forza di acciuffare il pari, nonostante fosse rimasto in dieci uomini. Ghoulam pesca Zapata in mezzo all'area e il colpo di testa in tuffo fa esplodere la gioia dei napoletani presenti al Ferraris. Samp furiosa, il Napoli tira un sospiro di sollievo. (gazzetta.it - Filippo Grimaldi)


Classifica

P.

G.

V.

N.

P.

F.

S.

Marcatori

1
JUVENTUS
34
13
11
1
1
30
5
Callejon (8)
2
ROMA
31
13
10
1
2
25
9
Higuain (7)
3
NAPOLI
23
13
6
5
2
24
16
Hamsik (2)
4
GENOA
23
13
6
5
2
19
12
De Guzman (2)
5
SAMPDORIA
22
13
5
7
1
16
10
Kulibaly (1)
6
MILAN
21
13
5
6
2
23
17
Duvan Zapata (2)
7
LAZIO
20
13
6
2
5
21
16
Insigne (1)
8
FIORENTINA
19
13
5
4
4
16
11
Inler (1)
9
UDINESE
18
13
5
3
5
15
17
10
SASSUOLO
18
13
4
6
3
13
16
11
INTER
17
13
4
5
4
20
19
12
PALERMO
17
13
4
5
4
15
20
13
EMPOLI
14
13
3
5
5
14
19
14
VERONA
14
13
3
5
5
15
22
15
TORINO
12
13
3
3
7
8
15
16
CAGLIARI
11
13
2
5
6
20
24
17
ATALANTA
11
13
2
5
6
5
13
18
CHIEVO
10
13
2
4
7
9
17
19
CESENA
8
13
1
5
7
9
22
20
PARMA
6
13
2
0
11
15
32

Camp. 2014-15
12^ giornata
Camp. 2014-15
14^ giornata