Uefa Europa League - Girone F - 6^ Giornata Finale 1.tempo

Marcatori

10 dic 2020 NAPOLI - Real Sociedad 1 - 1 1 - 0 35' P. Zielinski, 90'+1' Jose
10 dic 2020 Rijeka - AZ Alkmaar 2 - 1 0 - 0 51' Menalo (R), 57' Wijndal (A), 93' Tomecak (R)

NAPOLI: (4-2-3-1) Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (82' Ghoulam), Bakayoko (70' Demme), Fabian Ruiz, Lozano (70' Politano), Zielinski (74' Elmas), Insigne, Mertens (70' Petagna). A disp.Meret, Contini, Manolas, Lobotka. All.Gennaro Gattuso
REAL SOCIEDAD: (4-2-3-1)Remiro, Zaldua (46' Gorosabel), Zubeldia, Le Normand (78' Sagnan), Monreal (78' Munoz), Portu (56' Barrentexea), Guevara (78' Isak), Merino, Zubimendi, Januzaj, Jose. A disp. A. Elustondo, U. Gonzalez, M. Merquelanz, R. López, J. Bautista, G. Ayesa. All. Imanol Alguacil
Ammoniti: Mertens, Lozano, Fabian, Le Normand
Espulsi: -
Angoli: 3 a 1
Recupero: 1' p.t. e 5' s.t.
Note: Partita a porte chiuse per emergenza Covid-19. Prima partita nell0 Stadio rinomnato "Diego Armando Maradona"
Arbitro: Grinfeld (Israele)

Napoli, 10 dicembre 2020Stadio Diego Armando Maradona

Europa League, Napoli-Real Sociedad 1-1: Gattuso vince il girone. Zielinski segna il primo gol nello stadio Diego Armando Maradona, William José nel finale regala il pari e la qualificazione agli spagnoli.

Il Napoli vince il girone e vola ai sedicesimi di Europa League. E’ bastato un pareggio con la Real Sociedad a Gattuso per ottenere la qualificazione da primo in classifica e per centrare il primo obiettivo stagionale. L’unica amarezza per il tecnico azzurro è quella di aver visto sfumare in extremis la vittoria nella prima allo stadio Diego Armando Maradona. Al gol di Zielinski ha risposto in pieno recupero William José, che ha regalato il meritato passaggio del turno alla squadra spagnola.

Zielinski, primo gol allo stadio Maradona - E’ stata una partita difficile, molto complicata per il Napoli. Perché la Real Sociedad è una squadra che gioca benissimo, è bravissima nel palleggio e mette in enorme difficoltà con il suo pressing alto. Nonostante le assenze pesanti delle stelle David Silva e Oyarzabal, la squadra spagnola ha confermato anche stavolta tutte le sue qualità, che la stanno facendo volare in Liga (è seconda in classifica a un punto dall’Atletico Madrid). Gattuso ha scelto ancora una volta Zielinski a oscillare fra le linee in mezzo a Lozano e Insigne e ha affidato il centrocampo a Bakayoko e a Fabian. L’inizio del Napoli è stata una vera sofferenza, perché la Real Sociedad ha avuto in mano il controllo totale della partita. Ospina si è salvato prima da solo su William José, poi è stato aiutato dalla fortuna su Portu che ha mandato fuori da due passi. Gattuso si è sgolato in maglietta sotto una pioggia torrenziale e gli azzurri ci hanno messo tempo a prendere le misure. Bakayoko non è stato preciso in mischia, così come Zielinski poco poco dopo. Il centrocampista polacco, però, non ha sbagliato poco dopo: destro potente e preciso dal limite e la soddisfazione di aver segnato il primo gol nello stadio Maradona.

William Jose trova il pari in extremis - Il gol subito non ha intaccato le certezze della Real Sociedad, che non ha mai smesso di giocare come sa. Il tecnico Alguacil ha provato a rimettersi in carreggiata con Gorosabel e Barrenetxea. Merino, prima di testa e poi di piede, si è divorato due grandi occasioni per il pareggio. Ha fatto fatica a uscire il Napoli, ma lo ha fatto due volte in velocità con Lozano (un tormento per la difesa spagnola con le sue continue accelerazioni) e per poco non ha trovato il raddoppio. Gattuso dato un po’ di fiato alla squadra con gli inserimenti di DemmeElmasPolitano e Petagna, ma ha visto sfumare la vittoria in pieno recupero quando un goffo intervento in area dell’ultimo entrato Ghoulam ha regalato la palla qualificazione a William José, che ha trafitto Ospina con un destro potentissimo dall’altezza del dischetto. Alla fine fanno festa tutti: il Napoli passa come prima, la Real Sociedad (meritatamente) come seconda. (corrieredellosport.it)


Giornata
precedente

Sedicesimi di finale
gara di andata